Centro storico

Il Centro storico di Seui si compone di due quartieri, cabissa de idda, e peis de idda.
Cabissa de idda  posto nella parte alta del paese si caratterizza per una forte presenza di monumenti storici con funzioni amministrative e religiose, tra cui la palazzina del municipio, nota ai seuesi con il nome "S'Omu Comunali",  la palazzina liberty nota con il nome di "Su municipiu ecciu", la casa Farci oggi adibita a museo, e  le due chiese di San Giovanni e Santa Maria Maddalena situate agli opposti della omonima via San Giovanni, esse sono l'anima dei culti religiosi di Seui. Infine la via principale detta "Su Stradoni" è il luogo di socializzazione per i tutti i concittadini seuesi. 
Peis de idda  posto nella parte bassa del paese si caratterizza per essere il cuore pulsante del centro storico di Seui, viene considerato il luogo di insediamento primario per le genti seuesi, vanta numerosi edifici pubblici risalenti al XVII secolo, come il carcere spagnolo, voluto dal ducato di Mandas per arginare i delitti commessi nella Barbagia di Seulo, il museo S'Omu de sa maya, un edificio risalente alla fine del '600 caratterizzato da un ballatoio in stile barbaricino che ne percorre tutta la facciata, espone al suo interno il ciclo della vita e della morte. Alcune vie del centro storico si caratterizzano per la presenza di una particolare struttura architettonica di origine medioevale detta "Su Porci", si tratta di sottopassaggi stretti e lunghi che per certi aspetti ricordano gli antichi quartieri spagnoli.

Tutto il centro storico di Seui ha origini medioevali, esso si compone di case realizzate in pietra di scisto, con infissi in legno di castagno, e tetti rigorosamente in coppo, mentre le strade lastricate in porfido incrociano numerose fontane e lavatoi locati all'interno del paese.  Sottoposto in passato a un restauro conservativo, oggi è uno dei migliori centri storici d'Ogliastra, ricco di storia e di cultura.